Presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati, è stata presentata l’Associazione Parlamentare di Amicizia con gli Insigniti al Merito della Repubblica Italiana.

0
11

Il Comitato Promotore ha illustrato lo Statuto ed ha evidenziato interessanti aspetti di assoluta attualità e novità, tra cui la possibilità di elevare il numero dell onorificenze a favore delle donne. Ieri, 27 giugno 2024, presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati è stata presentata l’Associazione Parlamentare di Amicizia con gli Insigniti al Merito della Repubblica Italiana.

Il Comitato Promotore ha illustrato lo Statuto fornendo anche un breve dettaglio circa i  passaggi  che  hanno  portato  all’attuale  struttura  del  citato  documento  e  quindi dell’Associazione stessa. All’evento, erano presenti: il  Cavaliere  Ufficiale OMRI  Riccardo     Di Matteo, l’Onorevole Maria Stefania Marino, il Commendatore OMRI Michele Grillo ed il Signor Pierluigi Fragomeni, mentre l’Onorevole Carla Giuliano e l’Onorevole Beatriz Colombo, assenti per attività istituzionali, hanno fatto pervenire il loro saluti. Nel  corso  della  presentazione,  dopo  un  doveroso  ricordo  in  occasione  del  44 anniversario della strage di Ustica, sono stati evidenziati, oltre alle canoniche attività proprie di queste realtà sociali, altri interessanti aspetti di assoluta attualità e novità.

Tra questi, è stato dato risalto alla possibilità di elevare il numero delle onorificenze a favore delle donne, questo, al fine di sensibilizzare gli organi parlamentari ma anche la società tutta al tema della parificazione di genere, intesa non solo come  mero esercizio statistico ma anche  per promuovere un reale processo di parificazione, esercizio a cui le recenti cronache impongono di intervenire celermente. Altro aspetto è stato quello di voler inserire all’interno dell’Associazione, unitamente al lungo elenco di “insegne onorifiche”, ad oggi senza una “casa” a cui fare riferimento, anche gli Alfieri della Repubblica (“Attestato d’Onore” per premiare quei giovani minorenni distintisi, per comportamento o attitudini particolari) al fine di garantire il futuro perseguimento delle finalità associative di questa emergente realtà . Nel corso della conferenza, a cui erano presenti tra gli altri, il Generale di Divisione dell’Arma dei Carabinieri, Antonio Danilo Mostacchi, il Cavaliere OMRI Giuseppe Padovano,  il  Cavaliere  OMRI  Fabio  Filosa,  entrambi  Sottufficiali  dell’Arma  dei Carabini eri,  il Dottore Stefano Maiandi ed il Grand Ufficiale OMRI Giuseppe Trieste (segnatamente, Presidente e Presidente Emerito della Onlus “FIABA” che opera nel sociale per l’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali), ci sono stati alcuni interventi da parte dei presenti, tesi ad evidenziare la necessità di incidere fattivamente anche  burocraticamente  al  fine  di  snellire  le  tempistiche  relative  al  riconoscimento delle onorificenze, come anche la necessità di “creare rete” per portare a termine gli obiettivi prefissati ed inseriti come elementi fondanti, così da incidere oggettivamente sul sociale, come ad esempio: “ la promozione di iniziative sociali e culturali tra due o più  paesi– senza  scopo  di  lucro–finalizzata  alla  valorizzazione  multietni ca  e  di solidarietà fra quei popoli”. È intervenuta, altresì, per un personale saluto, la Dottoressa Elisabetta Migliorelli.

Inoltre, il Comitato ha stabilito le seguenti nomine, l’Onorevole Carla Giuliano è stata nominata Presidente e le Onorevoli Beatriz Colombo e Maria Stefania Marino, sono state  nominate  Vice presidenti,  tutte  in  rappresentanza  dei  Parlamentari. Il Cavaliere Ufficiale OMRI Riccardo Di Matteo, Console Onorario della Repubblica Ceca, è stato nominato Presidente in rappresentanza delle cariche onorifiche, il Commendatore OMRI, Dottor Michele Grillo ed il Signor Pierluigi Fragomeni sono stati nominati rispettivamente, Segretario Generale e Segretario per le Relazioni Istituzionali ed Internazionali.

Il Comitato, con l’intento di dare ulteriore indirizzo di trasversalità e
versatilità ha voluto introdurre la figura del “Presidente Onorario” che,
ad eccezione di questa prima tornata, verrà ricoperto a rotazione. Come
prima nomina, è stata individuata l’Onorevole e già Europarlamentare Anna
Cinzia Bonfrisco.

Le ulteriori decisioni saranno comunicate, come già preannunciato, alla

successiva presentazione, questa volta in seno al Senato della Repubblica,
previsto nei prossimi mesi.