Grumo Nevano. Una città che vuole emergere attraverso il calcio

0
2

Grumo Nevano ritrova il calcio. Una piazza storica che una quarantina di anni fa ebbe l’onore di giocare in serie C2. Adesso riparte. Dalla Prima categoria. Anche se la speranza quella di poter giocare in Promozione, la domanda per il ripescaggio è stata presentata al Comitato Campano. Vedremo,

Operazione nata dall’iniziativa di due persone, Del presidente Luigi Eucalipito, e, soprattutto, di Pasquale Paudice. Il diesse che aveva riportato il calcio ad Sant’Arpino. Evidentemente  senza grande successo, visto che dopo appena un anno il titolo di Prima Categoria, che era dell’Arzanese, si sposta nuovamente. E va, come detto, a Grumo.

“Le premesse sono molto diverse- ammicca Paudice. Grumo ha una grande tradizione nel calcio, anche se da tempo non ha una squadra. Ha uno stadio meraviglioso, nel quale la Grumese ha giocato nel calcio professionistico. Sant’Arpino purtroppo non aveva nulla di tutto ciò”

In attesa di capire in quale categoria giocherà, a Grumo di lavora alacremente. La responsabilità tecnica sarà oltre che di Paudice di mister Iazzetta. Già la prossima settimana la rosa sarà quasi al completo. Il primo obiettivo sarà tornare a riempire lo stadio. Impresa non semplice. Ma che è alla base della scommessa della nuova società.