Una lettera di Castrese De Rosa sulla ricorrenza dei 100 anni dell’ Arzanese

0
67

Caro Giovanni,

E’ stata davvero una bellissima iniziativa quella di ricordare i 100 anni della “U.S. Arzanese” e non conta nulla che oggi non vi sia una società ed una squadra.  La memoria aiuta ad impostare il futuro e a vivere il presente senza nostalgie ma con l’obiettivo di far tesoro di quanto è successo.

Voglio ringraziare Te, caro Giovanni, amico di vecchia data fin dai tempi del nostro “Giornale Idea”, e poi validissimo giornalista ed anima di “Prospettive”, a cui auguro tanti successi, e tutti gli altri promotori  del “ Comitato Arzanese 100 Anni” ( Gennaro Barbato- Presidente, Salvatore De Vita – Presidente Onorario, Raffaele D’Angelo, Angelo De Rosa,  Gerardo De Rosa, Guglielmo De Rosa, Ciro Diligenza, Antonio Guarino, Giuseppe Mancini, Don Pasquale Muto,  Ferdinando Piscopo, Pasquale Rubio, Armando Silvestro e Antonio Tesoro) per aver partorito  questa iniziativa  che è molto più di un semplice “amarcord”.  So  che c’è stato anche un Convegno  molto riuscito  a cui hanno partecipato  il giornalista Salvatore Caiazza e il Direttore Generale  Enrico Fedele e poi non dimentico il nostro passato ed amici come Angelo Piscopo e Nicola Bassolino.   Colgo l’occasione per ringraziarTi  anche del bel libro  sulla storia di questi 100 anni dell’ Arzanese e per la targa ricordo che avete voluto donarmi per l’evento promosso.

La passione che ci ha contagiati  tutti in quegli anni e anche dopo con altri importanti successi fa parte del nostro “DNA di Arzanesi” e per questo plaudo alla vostra iniziativa di far rivivere il nostro Campo Sportivo “Sabatino De Rosa”, che rappresenta parte di noi e la nostra identità.

Il mio auspicio è che possiate risvegliare l’entusiasmo e mobilitare un’intera città affinchè Arzano possa avere una nuova Società e soprattutto una nuova  Squadra, che porti avanti gli allori del passato e un blasone  che non può essere accantonato.

Vi sosterrò sempre i questa Vostra iniziativa, anche se da lontano, perché  l’Arzanese fa parte di Noi.

Ti saluto con affetto e tienimi sempre aggiornato  sugli sviluppi  che ci saranno per far rinverdire i fasti della Nostra gloriosa Arzanese.

Con sicura gratitudine ed apprezzamento.

Il prefetto di Ravenna

Castrese De Rosa.